2009

Edificio monofamiliare in via S.Vittore – Bologna

L’immobile è posto in zona pedicollinare in Comune di Bologna, in zona urbana a prevalente destinazione residenziale. L’area in esame ricade all’interno delle prime propaggini collinari caratterizzate da moderate ondulazioni che decrescono progressivamente verso Nord, in direzione dell’alta Pianura Padana. Più esattamente si ubica in corrispondenza della zona di fondovalle rappresentata dalla via S.Mammolo.
Le pertinenze dell’edificio sono costituite da un grande giardino che si estende dalla via San Vittore, risalendo tramite un vialetto, fino ad un pianoro su cui poggia l’edificio principale, circondato ad ovest, da formazioni verdi che si inerpicano sulla collina.
L’area circostante l’immobile è a prevalente uso residenziale, e nelle immediate vicinanze non sono presenti immobili di particolare rilievo storico e monumentale. La zona si è sviluppata a partire dagli anni 50 del XX secolo, nell’immediato dopoguerra ed è cresciuta senza un organico sviluppo urbano.

bellombra 34-1

bellombra 34-2

bellombra 34-3

Progetto:
L’intervento tratta l’edificazione di un fabbricato ad uso civile abitazione monofamiliare, di pianta rettangolare, il cui sviluppo verticale è dato da un piano interrato, un piano terra, due piani fuori terra ed il coperto. Le linee progettuali per la nuova realizzazione sono tese a valorizzare i luoghi prevalentemente naturali,una costruzione basata su tecnologie volte al risparmio energetico e all’utilizzo di materiali ecologici in accordo alla più moderna tendenza verso un’architettura biocompatibile.
L’assetto volumetrico dell’intervento è vincolato ad una concessione edilizia approvata in precedenza che impone l’edificazione all’interno della sagoma del progetto preesistente; l’attenzione progettuale verte nel valorizzare la pelle dell’edificio e nel massimizzare le altezze interne per ottenere il massimo della metratura.
Le facciate sono rivestite in listelli di legno mineralizzato e condensato con resine che permettono l’inalterabilità di materiale nel tempo. La loro disposizione è studiata su orditure orizzontali e verticali con intermezzi di pannellature in trespa scura. La copertura è in legno lamellare rivestita in lamiere di zinco-titanio. La facciata principale ovest illumina gli spazi interni con ampie vetrate rendendo godibile il panorama della vallata.

bellombra 34-4

cucina_finale2

night room1_2_comp50

render bagno 1_2_comp

room1_comp2