2012

Nuova Autostazione – Bologna

  L’attuale edificio dell’ Autostazione di Bologna si inserisce nell’intersezione tra i viali di circonvallazione e l’inizio di via dell’Indipendenza.
Assume un ruolo defilato, nella quinta stradale, per via del suo arretramento concepito per dare spazio a un parcheggio antistante, di modeste dimensioni, e per rispettare il ruolo subordinato nei confronti della scalinata del Pincio che porta al parco della Montagnola.
Oggi si presenta come una grande piastra di cemento armato adagiata al suolo “intimidita” dalla presenza storica della scalinata del Pincio, e dal dialogo con la antica porta Galliera. L’idea di progetto prevede la demolizione del vecchio edificio e la ricostruzione di un grande prisma commerciale, a copertura inclinata, sopra il quale emergono due volumi di uffici, orientati verso la stazione dei treni, rivestiti in vetro imbrunito scanditi da elementi verticali che definiscono l’elemento geometrico accentuandone l’altezza.
L’edificio inoltre assume anche una valenza urbanistica, in quanto la grande copertura inclinata risulta essere un giardino pensile che funge da camminamento esterno collegato al parco della Montagnola, costituendo un percorso sopraelevato che dai viali porta fino alla Piazza VIII Agosto.

alto1_comp3

alto2_Finale

funzioni

vista1_logo

vista2_logo