In futuro la realizzazione dell’espressione figurativa pura nella realtà afferrabile del nostro ambiente sostituirà l’opera d’arte…Allora non avremo più bisogno di quadri e di statue, perché vivremo in un’arte realizzata. Supponiamo che questo mondo visionario per non dire utopico immaginato da P.Mondrian nel lontano 1947 ci sia d’un tratto apparso familiare. Mettiamo che non un artista maledettamente dotato e ricco di una sufficiente spregiudicatezza, ma un industria questa volta ad averci provato; e non un’industria

Read more